Seguici su

I nostri progetti

Dal 2010 A Cento S.p.A. destina una parte significativa delle proprie risorse di comunicazione in progetti sociali che danno l’opportunità a persone meno fortunate, spesso considerate invisibili dalla società, di diventare protagonisti e di avere un’occasione per riscattare e recuperare il proprio futuro.

“PIZZERIA DELL’IMPOSSIBILE” È UNA REALTÀ: 15 MINORI A RISCHIO DIVENTANO PIZZAIOLI PER AIUTARE I BISOGNOSI DI NAPOLIclicca qui

Dal carcere alle pizzerie Fratelli la Bufala per i ragazzi del penitenziario di Nisida. clicca qui

PIZZERIA DELL’IMPOSSIBILE apre nel cuore di Napoli la prima scuola per pizzaioli con servizio di mensa per i clochard. clicca qui

FLB & City Angels clicca qui

Dal carcere alle pizzerie

Fratelli la Bufala per i ragazzi del penitenziario di Nisida.

Nel 2010 Fratelli la Bufala  avvia  una collaborazione con l’associazione no profit “Scugnizzi” per aiutare i giovani detenuti dell’I.P.M di Nisida a riscattare la propria posizione:

PIZZERIA DELL'IMPOSSIBILE

apre nel cuore di Napoli la prima scuola per pizzaioli con servizio di mensa per i clochard.

Gli spazi dedicati alla Pizzeria dell’Impossibile, serviranno a dare una “chance” ai ragazzi di Nisida che, a loro volta, offriranno gratuitamente ai cittadini in difficoltà oltre cento pizze al giorno.

Un filo diretto tra Nisida e il centro storico della città che ha inventato la pizza. Una chance concreta per i ragazzi che finiscono “dentro” ma che vogliono comunque ricominciare imparando un mestiere. E’ il progetto “Pizzeria dell’Impossibile” promossa e finanziata da  Fratelli La Bufala in collaborazione con il Comune di Napoli e l’associazione “Scugnizzi”. L’iniziativa prevede la realizzazione di una scuola per pizzaioli nei locali di via De Blasiis, nel centro storico della città, dove alcuni ex ospiti di Nisida, selezionati dopo un corso tenuto nell’istituto penitenziario, potranno affinare l’arte dell’impasto e mettersi alla prova offrendo oltre cento pizze al giorno agli ospiti del dormitorio pubblico, e a tutti i cittadini in difficoltà. I migliori pizzaioli, poi, verranno scelti da Fratelli la Bufala e assunti nei nostri ristoranti in giro per il mondo.

Il nuovo spazio è stato presentato l’8 Gennaio 2013, alla presenza del sindaco di Napoli Luigi De Magistris, l’assessore comunale alle Politiche Sociali Sergio D’Angelo, e il presidente dell’associazione Scugnizzi, Antonio Franco.

FLB & City Angels

Nel 2010, Fratelli la Bufala stringe una partnership con i City Angels, associazione no profit in favore dei senzatetto, avviando una serie di iniziative a carattere sociale: 

LA “PIZZERIA DELL’IMPOSSIBILE” È UNA REALTÀ

15 MINORI A RISCHIO DIVENTANO PIZZAIOLI PER AIUTARE I BISOGNOSI DI NAPOLI